Il sistema Fasciale: un sistema complesso e raffinato di connessioni che non ha età

Anche se i processi di degradazione vanno di pari passo con l’età, questo non significa che bisogna accettarlo. Molti esempi dimostrano che anche le persone oltre i 60 anni possono realizzare enormi imprese atletiche, anche se hanno iniziato solo nella seconda metà della loro vita. Una chiave importante per questo è la realizzazione che il nostro corpo è estremamente adattabile – per tutta la vita.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al sistema Fasciale,
che è, dopo tutto, il nostro più grande organo sensoriale e l’organo elementare per la percezione del corpo.

Se è inattivo, le fibre di collagene, la componente centrale della fascia, si infeltriscono e il contenuto di acqua diminuisce. Un sistema di percezione carente in età avanzata non è raro ed è responsabile di molti incidenti, come le cadute nella vita quotidiana.

Secondo la scienza, coloro che mantengono le loro strutture Fasciali in forma, ne beneficiano per tutta la vita, anche in età avanzata. Questo perché il sistema muscolo-scheletrico perde la sua elasticità con l’avanzare dell’età, accompagnata da una mobilità ridotta e da movimenti limitati, nonché da disturbi muscolari e articolari.

La vita è movimento e senza movimento la vita non accade.”

Moshe Feldenkrais